fbpx
classe di merito

Classe di merito: cos’è e come si calcola

10 Mag 2021

Ogni automobilista che si intesta una RCA viene collocato in una classe di merito. La classe è uno dei fattori che concorrono nel determinare l’importo del premio assicurativo ed il suo variare nel corso del tempo. Come funziona? Come si calcola? Abbiamo provato a riassumere i concetti chiave in questo articolo.

Classe di merito: cos’è?

La classe di merito non è altro che un valore, calcolato su bonus-malus, che misura la “sinistrosità” di un automobilista e quindi la probabilità che si ritrovi coinvolto in un sinistro stradale. Il parametro tiene conto del comportamento negli anni precedenti ed ha un valore che va da 1 a 18. La cdm è universale per tutte le compagnie assicurative e serve principalmente a stabilire i costi che l’automobilista dovrà sostenere nel momento in cui andrà a sottoscrivere una polizza auto o moto. Le compagnie assicurative accedono ai dati sulla classe attraverso un portale telematico dell’IVASS (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni).

Come funziona?

Come detto, è il numero di sinistri a determinare la classe di merito. Fatta eccezione, ovviamente, per la prima polizza stipulata, che dà diritto all’intestatario alla 14ª classe. Da quel momento in poi ogni sinistro con responsabilità principale viene calcolato e comporterà l’aumento di due classi di merito. In caso, invece, di nessun incidente, la classe scenderà di un’unità. L’aggiornamento della classe avviene ogni dieci mesi, cioè due mesi prima della scadenza della polizza. Ovviamente  la classe di merito è soltanto uno dei fattori che concorre alla determinazione del prezzo, ma non è l’unico. Dunque anche cambiando veicolo si manterrebbe la stessa classe ma l’importo del premio assicurativo potrebbe variare.

Classe di merito familiare

Per le famiglie che hanno più di un veicolo esiste la possibilità di ereditare la classe di merito, seppur a determinate condizioni:

  • I veicoli devono essere della stessa categoria (auto-moto)
  • Bisogna essere iscritti nello stesso stato di famiglia
  • Non si deve aver provocato incidenti negli ultimi 5 anni
  • Il veicolo per il quale si eredita la classe di merito deve essere appena immatricolato o appena acquistato
  • Il mezzo che trasferisce la classe di merito deve essere, ovviamente, regolarmente assicurato

Questo aspetto può essere molto importante in termini di risparmio soprattutto per i neopatentati, i quali stipulano la loro prima assicurazione e possono sicuramente trarre vantaggio da una classe migliore ereditata dai genitori.

Preventivo assicurazione auto con SAT

Come detto, il prezzo della polizza auto può variare in base a diversi fattori. Oltre alla classe di merito, occorre valutare tutti gli aspetti prima di procedere con la sottoscrizione di una polizza. Proprio per questo il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio assicuratore di fiducia, per esplorare le infinite possibilità di polizza con i vari servizi e garanzie accessorie.

Noi di SAT, insieme ai nostri partner, guidiamo sempre con professionalità e competenza i nostri clienti verso la stipula delle polizze più congeniali ai loro obiettivi e alla loro situazione finanziaria. Visita la sezione dedicata e richiedi un preventivo, oppure scrivici a info@sat-assicurazioni.it

 



ChatBot
Buongiorno! A quale prodotto assicurativo sei interessato/a? *