fbpx

Vacanze improvvisate, vacanze assicurate

24 Lug 2019

Mentre tutti a Natale stavano già prenotando le vacanze estive, voi stavate tranquillamente scartando i regali, bevendo un buon prosecchino, tagliando il panettone e guardando un classicone in tv avvolti nella coperta di flanella.

 

E avete fatto bene a godervi il momento, senza dover a tutti i costi programmare con largo anticipo la vostra vita. Ok, ma adesso, se avete le settimane contate per fare le vacanze, forse è arrivato il momento di decidere la destinazione e prenotare!

 

Come pensate di procedere? Recuperate il mappamondo delle medie un po’ impolverato, lo fate ruotare vertiginosamente e poi puntate a caso l’indice? Perfetto. Ma, anche per vacanze last minute e per gli spiriti avventurieri, è bene tenere a mente che purtroppo ci sono luoghi nel mondo dove per ragioni politiche, sociali o di salute, non è prudente andare.

 

La Farnesina, come ogni anno, ha stilato un elenco di Paesi dove prestare attenzione o da evitare. Ve ne elenchiamo alcuni.

 

 

Paesi da evitare per le vacanze estive 2019   

 

Marocco

È alto il rischio di atti terroristici a istituzioni, luoghi e strutture solitamente molto frequentati soprattutto da occidentali. Dovete quindi prestare molta attenzione nelle città a elevata presenza turistica come Fez, Rabat, Salé, Casablanca, Agadir, Chefchaouen, Marrakech, Tangeri e al-Madiq.

 

Egitto

Sebbene negli ultimi anni si sia registrato un calo degli episodi di matrice terroristica, permane il rischio di attentati non prevedibili. Le condizioni politico-sociali non garantiscono quindi un alto livello di sicurezza.

 

 

Tunisia

Le tensioni sociali, gli scioperi e le manifestazioni, a causa della situazione economica precaria sono all’ordine del giorno. Nelle zone di periferia e nei quartieri degradati dei principali centri urbani è in crescita la micro-criminalità. Prestate attenzione quindi a tentativi di furti e borseggi.

 

 

Madagascar

È in corso un’epidemia di morbillo. È bene quindi che controlliate le vostre vaccinazioni.
Anche l’epidemia di peste bubbonica e polmonare scoppiata nel 2017 è ancora in corso, sebbene il governo locale smentisca. Fate anche attenzione agli episodi di criminalità soprattutto nelle zone turistiche.

 

 

Sudan

L’incertezza della situazione politica non permette ai turisti di visitare in sicurezza il Paese. Se non è essenziale il vostro viaggio, è consigliabile cambiare destinazione.

 

 

Venezuela

Le condizioni di sicurezza rimangono sono critiche, data la difficile situazione politica. Le manifestazioni di protesta aumentato costantemente, provocando disordini e vittime e sono in aumento le rapine a mano armata a danno di visitatori stranieri e sequestri a scopo di estorsione.

 

Honduras

Il tasso di violenza e criminalità continua a essere uno tra i più alti del continente americano. Negli ultimi anni, sono aumentate le bande criminali giovanili “maras” che agiscono nella Capitale e nelle città più importanti occupandosi del traffico di droghe e stupefacenti. Anche l’elevato rischio sismico fa sì che non sia consigliabile come meta.

 

Papua Nuova Guinea

Resta alto l’allarme tsunami dopo il terremoto di magnitudo 7.7. La criminalità è in crescita, in particolare nella Capitale, nel porto di Lae e nelle zone rurali interne. Si registrano sempre più rapine a mano armata, sequestri, furti di auto ed effetti personali, soprattutto nelle zone frequentate da stranieri

 

 

Questi quindi sono alcuni delle mete che dovete evitare per le vostre vacanze estive. Cosa non dovreste invece evitare è di assicurare il vostro viaggio. Eviterete così di spendere a causa di spiacevoli inconvenienti come lo smarrimento del bagaglio, l’annullamento del viaggio o eventuali spese mediche a causa di problemi di salute.
SAT assicurazioni, in collaborazione con il Gruppo Assicurativo ERGO Italia, offre la possibilità di scegliere tra diversi pacchetti assicurativi o di configurare una polizza personalizzata in base ogni esigenza di viaggio.

 

 

Scopri di più.