fbpx

Seggiolini auto, bambini e sicurezza

10 Ott 2019

La legge sui seggiolini auto con sistema anti-abbandono è (quasi) pronta.

 

Lunedì 7 settembre, Paola De Micheli, la neoministra delle Infrastrutture e dei Trasporti dell’attuale governo Conte, ha firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Codice della Strada. Tale articolo prevede l’obbligo di installazione dei dispositivi “salva-bebè” sui seggiolini delle auto per prevenire l’accidentale abbandono dei bambini dagli zero ai quattro anni.
L’obbligo entrerà in vigore dal momento della pubblicazione del decreto legge sulla Gazzetta Ufficiale prevista nei prossimi giorni.

 

 

Come funzionano i dispositivi anti-abbandono

 

Come vi avevamo già raccontato in precedenza in questo articolo, i dispositivi anti-abbandono da installare a bordo delle auto hanno il compito di segnalare la presenza del bambino sul seggiolino in caso di allontanamento da parte del guidatore.
Il sistema è predisposto per inviare segnali acustici e visivi percepibili dentro e fuori dall’auto. Nel caso in cui il conducente non intervenga togliendo il bambino dal seggiolino, il dispositivo deve essere dotato di un sistema di comunicazione automatico per inviare chiamate e messaggi ai numeri di emergenza precedentemente memorizzati.

 

 

Bimbi a bordo, le regole

 

Per quanto riguarda la sicurezza a bordo di un’auto quando tra i passeggeri ci sono bambini dagli zero ai dodici anni circa, l’attuale regolamento prevede precise regole da rispettare per utilizzare correttamente i dispositivi. Ripassiamole insieme.

 

 

5 gruppi di dispositivi obbligatori a seconda del peso e dell’età

 

  • 0 (navicella) da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa): consentono di trasportare i neonati sdraiati utilizzando le varie cinture per il fissaggio.
  • 0 + (ovetto) da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa): rispetto alla navicella, l’ovetto offre maggiore protezione alla testa e alle gambe perché i bimbi viaggiano seduti.
  • 1 da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa): devono essere fissati all’auto attraverso la cintura di sicurezza.
  • 2 da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa): sono cuscini con braccioli e, non sempre, un piccolo schienale, che sollevano i bambini permettendo loro di usare correttamente la cintura di sicurezza, facendola passare sopra il bacino e sopra la spalla.
  • 3 da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa o comunque con un’altezza non inferiore al metro e mezzo): sono seggiolini di rialzo, senza braccioli, affinché i bambini possano usare le cinture di sicurezza senza pericolo.

 

 

Installare correttamente il seggiolino

 

Senso di marcia o verso opposto?
Il seggiolino per il trasporto in auto di bambini fino ai nove chili deve obbligatoriamente essere installato in senso contrario alla marcia. La spiegazione è semplice: lo scheletro e i muscoli del neonato non essendo ancora sviluppati, in caso di urto, riuscirebbero di essere danneggiati dalla pressione della cintura.

 

E su quale sedile deve essere posizionato il seggiolino?
Per il Gruppo 0 e 0+, per legge, è vietato installarli sul sedile del passeggero anteriore se ci sono airbag laterali attivati. Per il Gruppo 1-2-3 non ci sono restrizioni, anche se resta valida la precauzione di posizionarli lontani dagli airbag per evitare possibili soffocamenti in caso di improvvisa fuoriuscita. Il posto centrale dei sedili posteriori è il più sicuro e protetto.

 

 

Vi vengono in mente altri obblighi?… L’RC-Auto!
Le coperture assicurative SAT, con i suoi partner Helvetia e Assimoco, non solo includono l’assicurazione per la responsabilità civile, ma garantiscono anche la libertà di viaggiare sereni grazie alla totale protezione qualsiasi cosa accada.
Con Helvetia Guida Sicura, la polizza infortuni che copre anche il conducente, potete ricevere gratuitamente Tippy, il dispositivo anti-abbandono Bluetooth. Scopri come!

 

Scopri le polizze auto SAT.