fbpx

Regala una polizza vita o un fondo pensione

IlSole24Ore docet: “Fare regali è un piacere. E se sotto l’albero di Natale c’è una polizza Vita o un fondo pensione, il piacere è economicamente concreto. Perché il genitore che regala al proprio figlio a carico uno di questi strumenti, può incassare subito un vantaggio fiscale di quanto versato.
Vantaggi differenti: per le polizze Vita si tratta di detrazioni, per i fondi pensione deduzioni. Storicamente (da quando sono cambiate le norme a partire dal 2001 lo è un po’ meno) il contratto assicurativo è il tipico regalo di Natale….”

Forse non sarà apprezzato nell’immediato dai nostri figli o nipoti, ma sicuramente questo tipo di regalo si rivelerà una scelta lungimirante, un gesto d’affetto utile. Per davvero.

Se da un lato è evidente l’importanza di pensare al futuro concretamente, meno facile è capire quale prodotto sia più adatto alle nostre esigenze, sia in termini di propensione al rischio, che di orizzonte temporale.
“Tutti i prodotti della Linea Risparmio e Investimento commercializzati da SAT – spiega Marco Ghio, fondatore di SAT Assicurazioni – sono rivolti ad una clientela caratterizzata da una bassa propensione al rischio, con esigenze assicurative nell’area del risparmio e dell’investimento. Ci rivolgiamo a coloro che hanno obiettivi di investimento finalizzati a difendere il proprio capitale, in un orizzonte temporale di breve e medio periodo. Resta prioritario offrire prodotti che possano garantire di percepire a scadenza una remunerazione certa. Per tutte queste ragioni abbiamo scelto partner affidabili come Assimoco ed Helvetia che offrono prodotti studiati per soddisfare tali esigenze.”

A fare contenti i grandi, quindi, penseranno i consulenti SAT. Per strappare un sorriso ai nostri piccoli, invece, basterà “tamponare” con un pensierino simpatico che soddisfi il bisogno incontrollabile di scartare qualcosa il giorno di Natale. Per i più grandicelli, infine, potrebbe diventare un’occasione per iniziare a riflettere sul futuro, cominciare a sentirsi grandi e responsabili.