fbpx
guida autonoma

Guida autonoma e assicurazioni: uno sguardo al futuro

06 Ago 2020

Le innovazioni ed il progresso tecnologico stanno invadendo le nostre vite, in diversi ambiti e aspetti. Una delle novità che sembrano essere più interessanti sono le automobili a guida autonoma. Non si ancora bene se e quando il cambiamento nel settore automobilistico in tal senso sarà definitivo e radicato nella nostra società. Gli esperti del settore automobilistico e assicurativo si pongono già qualche domanda in merito al futuro. Vediamo in questo articolo quali potrebbero essere le prospettive del settore assicurativo in tal senso.

L’ascesa delle auto a guida autonoma

Con l’ascesa delle auto a guida autonoma cambierà sicuramente il concetto di veicolo, che passerà da strumento di mobilità ad un vero e proprio stile di vita. La vettura, diventando autonoma, sostituirà il conducente attraverso diverse strumentazioni tecnologiche. Radar, sensori e telecamere cambieranno per sempre il concetto di guida. Le case automobilistiche di tutto il mondo stanno lavorando da tempo ai progetti che riguardano questo tipo di automobili, dovendo fronteggiare anche l’ingresso sul mercato di competitor esterni. La strada è segnata ma non si sa fin dove ci porterà e quando tutto ciò andrà ad impattare sulle nostre vite.

Come si assicurerà un’auto a guida autonoma?

L’avvento del veicolo a guida autonoma promette anche considerevoli cambiamenti in molti altri settori, quali quelli assicurativi e legislativi. Chi sarà responsabile in caso di incidente? L’uomo o la macchina? Quando a marzo di due anni fa è arrivata la notizia di un incidente stradale che ha coinvolto un’auto a guida autonoma a Tempe, in Arizona, le compagnie assicurative si sono occupate di tutto a porte chiuse in un paio di settimane. Ciò che risulta evidente è che i produttori di queste automobili al momento non vogliano farsi pubblicità negativa e che quindi questi quesiti, per questo motivo, verranno rimbalzati il più possibile. Ciò che è certo, è che siamo abituati a vedere il proprietario dell’auto che sottoscrive una polizza e si prende la responsabilità di ciò che succede in caso di incidente. Ma quando, e se mai, nessuno sarà alla guida della propria auto delle valutazioni saranno necessarie per ridefinire il concetto stesso di assicurazione.

Cosa succederà?

Nei prossimi anni l’assicurazione continuerà sicuramente ad essere a carico del proprietario dell’auto, indipendentemente dal fatto che esso guidi o meno il veicolo. Questo logicamente perchè, almeno in una fase iniziale, questo tipo di veicoli saranno ancora riservati a una cerchia ristretta di automobilisti. Ma dopo un po’, per forza di cose, dovrà arrivare la resa dei conti. I tribunali dovranno stabilire su chi ricade la responsabilità in caso di sinistro, e potrebbero forse volerci un decennio o più perché ciò accada, poiché tutti punteranno il dito sull’altro individuandolo come responsabile. Quello che sappiamo è che se la tecnologia autonoma funzionerà come previsto, anche il numero di incidenti su strada è destinato a diminuire drasticamente. Questo cosa significa? Rischi minori e premi assicurativi più bassi: un possibile vantaggio per tutti i consumatori!

SAT è il tuo partner assicurativo ideale nel presente come nel futuro!

Comunque evolverà questa situazione, le compagnie assicurative dovranno essere pronte a dare risposta alle esigenze dei propri clienti. Noi di SAT, da sempre, ci prendiamo cura dei nostri clienti garantendo loro soluzioni assicurative su misura, accompagnandoli in tutte le fasi con il supporto necessario. Il futuro non ci spaventa e saremo pronti a raccogliere tutte le novità per garantire ai nostri clienti tutte le soluzioni necessarie ad affrontare qualsiasi cambiamento tecnologico nel settore automobilistico e assicurativo. Entra in contatto con il mondo SAT.