fbpx

Caccia ai saldi: risparmiare non fa rima con fregare!

28 Giu 2019

Inizia il conto alla rovescia per i saldi estivi 2019! L’inizio è previsto in quasi tutta Italia per sabato 6 luglio… Siete pronti?

 

Il Codacons parla di “maggio nero”. La stagione estiva quest’anno è infatti partita in ritardo anche e soprattutto per i commercianti. Il maltempo primaverile ha posticipato gli acquisti tipici della stagione calda e in vista dell’estate. Questo imprevisto ha ridotto drasticamente il giro d’affari dei negozianti, facendo registrare un calo del 30% delle vendite rispetto alla media nazionale di questo periodo.

 

Molti negozi per accelerare la ripresa, hanno deciso di anticipare i saldi ufficiali con svendite e ribassi più o meno privati già dalla scorsa settimana.
Da sabato si corre al riparo: dalle eventuali piogge ancora in previsione, dalle perdite subite, dagli armadi che hanno voglia di novità, e dalle fregature sempre dietro l’angolo quando si parla di saldi.
Ecco allora una breve guida per uno shopping estivo sicuro.

 

 

Le regole dei saldi

 

Premesse generali

I prodotti in saldo sono gli articoli appartenenti alla stagione passata che, non essendo stati venduti, subiscono un notevole deprezzamento.
Gli sconti variano dal 5% all’80% del costo iniziale.
Ogni regione decide autonomamente la data di inizio e la durata. Solitamente iniziano la prima settimana di luglio e durano almeno 60 giorni.

 

 

Obblighi per i commercianti

Ogni cartellino deve riportare il prezzo iniziale e la percentuale di sconto.
I prodotti scontati devono essere esposti in aree ad hoc, divisi quindi dagli articoli a prezzo intero, per facilitare l’orientamento del cliente.

 

 

Si può cambiare la merce?

Secondo il decreto legislativo del 2002 anche la merce in saldo può essere cambiata. Il prodotto deve essere nelle condizioni in cui è stato acquistato ed è necessario lo scontrino fiscale o la ricevuta. I tempi? Non valgono gli 8 giorni, bensì si più chiedere il cambio dell’articolo entro 2 mesi dall’acquisto.

 

 

Provare per credere

I negozianti non sono obbligati a far provare la merce, è a loro discrezione. Nel caso in cui non fosse possibile, che l’articolo sia in saldo o no, il consiglio della Codacons è di evitare l’acquisto.

 

 

Pagamento con pos

Se normalmente il negozio accetta pagamenti con bancomat o carte di credito, è tenuto a farlo anche durante i periodi di saldi.

 

 

 

Con i saldi il risparmio è sempre assicurato?

Ammettiamolo, sono pochi i virtuosi che resistono al richiamo dei saldi come fece Ulisse con il canto delle sirene. È troppa la tentazione di far proprio quel vestito che tanto abbiamo desiderato quest’inverno, quando era appeso in tutta la sua ricchezza… in termini di bellezza e di prezzo!
Ne abbiamo veramente bisogno? No. Ma quando si tratta di sconti, l’entusiasmo della convenienza prevale sulla ragione.

 

Ecco che al posto di risparmiare su acquisti indispensabili o anche solo preventivati, sforiamo il budget con la convinzione che ne sia valsa la pena e di aver fatto un affare.

 

 

Come affrontare i saldi

A voi qualche consiglio per non farsi travolgere dal vortice dei saldi ma affrontarli in maniera consapevole.

 

  • Prefissatevi un budget che potete dedicare ai saldi.
  • Fate una lista di cose che dovete o volete comprare, e di cosa avevate adocchiato nei mesi precedenti.
  • Dividete i desiderata dando priorità diverse. In questo modo saprete cosa cercare e acquistare subito con i primi saldi e cosa può aspettare le maxi svendite finali.
  • Cercate di ricordare i prezzi pieni degli articoli per confrontarli con quelli proposti e sventare così possibili truffe.

 

Se risparmiare non è nelle vostre corde o se semplicemente non sapete da che parte iniziare, chiedete a SAT. Non si trasformerà in cool hunter per i saldi, ma vi aiuterà a risparmiare tutto l’anno!

SAT assicurazioni, infatti, in collaborazione con Assimoco Vita, Helvetia Vita e Amissima Vita, ha realizzato diverse soluzioni che uniscono esigenze assicurative a investimenti finalizzati, per tutelare il proprio capitale e percepire una remunerazione vantaggiosa.

 

 

Scopri di più.